Quanto costano gli arrosticini abruzzesi?

Quanto costano gli arrosticini abruzzesi?

Gli arrosticini abruzzesi sono un piatto tipico della tradizione culinaria abruzzese.



Secondo piatto di carne di antiche origini, la leggenda narra, infatti, che furono inventati da due pastori in trasumanza. Si dice che i pastori tagliarono a pezzetti la carne di pecora vecchia, la infilarono in bastonccini di legno per poi cuocerla alla brace su una griglia costituita da una grondaia staccata da un’abitazione.

La diffusione degli arrosticini ebbe inizio nella parte est del Gran Sasso, nella zona di Voltigno in provincia di Pescara.

Gli arrosticini sono diventati negli anni uno dei piatti più famosi della gastronomia non solo abruzzese ma dell’Italia.

Sono presenti in quasi tutta l’Europa e molti ristoratori li propongono nei loro menù. Si trovano ormai in vendita presso la grande distribuzione e diverse aziende abruzzesi hanno intrapreso la vendita online di tali particolari spiedini esportandoli in tal modo in tutto i mondo.

I veri arrosticini abruzzesi sono composti da sola carne ovina in particolare da carne di pecora e consumati senza condimenti. Cotti alla brace su una specifica griglia concava.

Tuttavia in commercio sono stati diffusi anche arrosticini composti da carni diverse quali fegato, suino e tacchino. In questa variante i pezzi di carne sono alternati a foglie di alloro. In realtà questi spiedini anche se chiamati arrosticini ne sono una imitazione. Alcuni consumano gli spiedini abruzzesi con condimenti tipo peperoncino o rosmarino.

Ci sono due tipologie di arrosticino, quelli prodotti in serie e quelli prodotti manualmente.

Nella produzione in serie i cubetti di carne sono tagliati con macchinari e dunque tutti uguali della misura circa di 1 centimetro. Infilatti in uno spiedino di legno lungo 20 centimetri e la carne ne copre dieci centimetri.

Nella produzione manuale la carne è tagliata a mano con uno specifico coltello, quindi i pezzi sono irregolari.

Gi arrosticini prodotti manualmente sono i più rinomati perchè vengono selezionate le parti della pecora più gustose da utilizzare per la preparazione degli stessi, inoltre ogni pezzo di carne è alternato da una striscia sottile di grasso sempre di pecora. Ciò da allo spiedino un sapore particolare.

Il costo degli arrosticini ovviamente dipende dal modo in cui essi sono prodotti.

La produzione in serie avrà un minor costo rispetto alla produzione manuale. Quest’ultima, infatti, richiede maggior tempo e una maggiore conoscenza e padronanza delle tecniche manuali.

Gli arrosticini prodotti manualmente da maccellai esperti sono venduti a circa € 20,00/22,00 al Kg. Ciascun arrosticino pesa circa 30/40 grammi e sono venduti in confezioni da un minimo di 45/50 pezzi.

Gli arrosticini prodotti in serie hanno solitamente un peso di 22 grammi e un costo leggermente inferiore rispetto a quelli prodotti manualmente che si aggira intorno ai 15,00 € al kg. Anche quest’ultimi sono venduti in confezioni che partono da un minimo di 45/50 pezzi.

Quanto sopra scritto si riferisce alla vendita online degli arrosticini, nella grande distribuzione i prezzi potrebbero essere inferiori.

Varie sono le fiere e le feste che si svolgono in Abruzzo dove gli arrosticini vengono arrostiti in grande quantità e venduti a circa 50 centesimi l’uno.